NOTTURNO TEPPISTA


(...)
AMO LE VECCHIE TROIE
GONFIE LIEVITATE DI SPERMA
CHE CADONO COME ROSPI A QUATTRO ZAMPE SOVRA LA COLTRICE ROSSA

E ASPETTANO E SBUFFANO ED ANSIMANO
FLACCIDE COME MANTICI.

(campana dino)



Venezia: Federico, io.




FRANCOTIRADOR



A. Boetti