CONSIDERATI  PIEGATO

nell'essere-male, 
nell'industria del dolore (cellula del suo male),
nell'intestino infame del suo palpito,
nel suo ventre canino, sua genesi, sua vita,
ALLA SUA GENIA,
e io custodia,
LI',
nel cranio del cranio 
dove asciuga (lo spasmo) il sudicio sentire,
LI' TU, quel putrido 'io' tuo, s'estingue
marcisci altrove
non qui.