LA GRANDE DISTRUZIONE: L'UTOPIA ESIGE




discutibile assimilazione "da parte dei partiti storici" della destra estremista e quant'altro; disgustoso utilizzo e stupro di figure nere di pensatori liberi non agghindanti di merda che proclamano liberazioni emancipazioni scissioni dal TVTTO.
anarchia INDIVIDUALISTA del pensiero trasformata (dallo sturm und drung della vostra merda) in vile potenza schierata. anelate collocazioni da secoli...eccole! ...invischiata resta nella memoria schifosa collettiva vostra, ingabbiata utilizzata svilita coinvolta convogliata in un pensiero che vede la massa come forza. MA DICEVAMO IL CONTRARIO:

IL RIBELLE, IL SINGOLO.


COERCIZIONE/MALATTIA/MORTE
(appunti) mia madre cita, e quel che resta é: 

L'UOMO CONCRETO AGISCE NEL CASO CONCRETO
PER SAPERE COS'E' GIUSTO IL RIBELLE ATTINGE ALLE FORME DELLA MORALITA' NON DISPERSA NEI CANALI DELLE ISTITUZIONI. 
incontro col nucleo inviolabile.
IN QUALE MISURA LA LIBERTA' E' DESIDERABILE O HA UN SENSO NELLA NOSTRA STORIA?
RINUNCIA: CERCA LE TRACCE DELLA SOFFERENZA 
il percorso non è interrotto dalle catastrofi. milioni di persone sono in loro potere. conducono una esistenza di COSTRIZIONE.
il destino che determina la figura del lavoratore.
IL SINGOLO AGISCE-SOFFRE
NON C'E' NASCITA CHE NON IMPLICHI DOLORE 
per non smarrirsi nel mondo delle illusioni è necessario nn perdere di vista il necessario. la libertà è data con la necessità. contatto libertà+necessità. ERGO: modifica della necessità= modifica della libertà.

TECNICO TIPICO COLLETTIVO NEL GRANDIOSO E TERRIFICANTE
LA LIBERTA' DEVE ESSERE CONTINUAMENTE CONQUISTATA

LA RESISTENZA 
LA CONQUISTA RICHIEDE GRANDI SACRIFICI, IL CHE SPIEGA PERCHE' LA GENTE SCELGA LA COSTRIZIONE. 
LA STORIA E' L'IMPRONTA CHE L'UOMO LIBERO DA' AL DESTINO

IL DOVERE E LA LIBERTA' POSSONO ESSERE CONCILIATI?
quando ci sentiamo al sicuro il nostro pensiero fantastica la CATASTROFE

obiezione#1
siamo davvero votati alla catastrofe? siamo proprio obbligati a cercare le acque estreme, i maelstrom e i grandi precipizi?
gli armamenti sono concepiti come misura di sicurezza. ma poco a poco si avvicinano a un limite oltre il quale spingono alla guerra e sembrano quasi attirarla. 
MENTRE FANTASTICHIAMO DI PERCORSI ESTREMI, TRASCURIAMO LA STRADA CHE ABBIAMO DIFRONTE 
soluzione: CONSIDERARE L'INSIEME DEI CASI POSSIBILI E AVER PRONTA UNA RISPOSTA in ognuno dei casi verificabili.
la condizione in cui ci troviamo ci obbliga a fare i conti con la catastrofe e a coricarci al suo fianco perché essa non ci sorprenda durante il sonno. possiamo così accumulare una riserva di sicurezza che ci consenta di agire in modo razionale.